Abiti sfortunati e nuove opportunità

Ben tornati sul blog e scusate la mia lunghissima assenza! Spero d'esservi  mancata!
A me, scrivere è mancato moltissimo!

Oggi vi racconto la storia di un abito tanto bello ma anche tanto sfortunato!

L'abito in questione l'ho realizzato l'ultimo anno del mio percorso accademico alla SITAMLECCE ed è uno degli abiti della collezione 2017. L'intera collezione è realizzata in ecopelle e organza di seta, un total black and white intervallato da trasparenze e tasselli geometrici interamente realizzati a mano.







Ognuno di questi abiti è davvero speciale, vi invito a visualizzare l'intera collezione sulla pagina facebook SITAMLECCE( link diretto qui) .

Quest abito, tanto bello e prezioso durante una sfilata ha subito dei danni sul fondo in organza, il quale è stato strappato in più punti. Immaginate la mia tristezza nel vederlo in quello stato, ero totalmente desolata.
Per renderlo nuovamente indossabile per le sfilate successive ho dovuto intervenire con una soluzione di emergenza e scegliendo le modelle più basse a mia disposizione.



Concluso il nostro tour di sfilate, per un lungo periodo di tempo ho rinchiuso quest abito al interno di un armadio finché una nuova possibilità per lui è arrivata.

Pochi mesi fa una delle mie cugine mi ha chiesto di voler indossare quel abito per un matrimonio e subito le ho risposto di si!

Non vi nascondo che l'impresa di restaurazione è stata a dir poco titanica!Infatti, ho smontato completamente ogni parte del abito ricreandone alcune da principio.
La parte che mi è costata più tempo e lavoro è stato il corpetto il quale è stato modificato rispetto alla sua forma originale e  tagliato con del tessuto nuovo. Inoltre, cosa ancor più importante, è stata la costruzione della struttura interna fatta di tele rigide e stecche che l'hanno reso più performante.
Ho finalmente dato al fondo in organza la sua rifinitura originale, fatta di mille mila punti a mano ed ho rimosso la cintura precedente.






Quelle delle versioni dello stesso abito è la vostra preferita??

Rispondete al sondaggio che posterò ora su  @ellapickys o fatemi sapere sotto nei commenti!

Ella Pickys

Commenti

  1. Credo siano entrambi molto belli, credo inoltre che la moda che incontra la quotidianità renda l'abito vivo. Cos'é in fondo una creazione se non viene vissuta e ammirata nel tempo?!
    Ben fatto Picky!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Come fare una gonna - camicia

Blue waves: Crop top con scollo sulla schiena

HOTHEAD! Fasce per capelli