Come cucire una cerniera lampo: 3 tipologie e 3 diverse applicazioni



Di cosa parliamo oggi? Vi propongo una piccola guida sulle cerniere lampo: 3 diverse tipologie di cerniere e il metodo più adatto per cucirle!


Le lampo più comuni e utilizzate sono:

- Lampo in metallo: Le più antiche prodotte, dotate di dentini in alluminio o ottone, di certo le più resistenti.

- Lampo  in plastica: le più utilizzate, caratterizzate da dentini in plastica profusi sulle due parti di tessuto che compongono la cerniera. Disponibili in infinite colorazioni sono tra le più utilizzate in campo d'abbigliamento.

- Lampo invisibile: Chiamate in questo modo poiché se correttamente cucite sembrano non essere presenti. Utilizzatissime per la moda femminile, sono caratterizzate da piccolissimi dentini in plastica. Per una buona applicazione di quest' ultime è necessario utilizzare un piedino apposito.

Tutte quante sono disponibili in varie lunghezze che vanno da pochi centimetri fino a raggiungere svariati metri ed inoltre va detto che ne esistono di indivisibili ( es. quelle dei jeans) e divisibili ( es. quelle per i cappotti/piumini).

Le lampo in metallo solitamente vengono cucite a vista, personalmente penso siano le più semplici da cucire. Infatti per cucirle basta cominciare da uno dei due lembi di tessuto che vogliamo andare ad unire,  poggiare il diritto della cerniera a margine con il diritto del tessuto, magari bloccando con degli spilli o del filo di imbastito, cucire lungo la cerniera sempre alla stessa distanza e ripetere la stessa operazione sul altro lembo di tessuto. Per rendere più precisa e agevole la cucitura viene utilizzato un piedino apposito.






La lampo in plastica solitamente viene cucita coperta da un sormonto di tessuto, come per esempio accade per i jeans. Per cucirla, se si tratta di un capo che state confezionando e non di un  cambio cerniera, vi consiglio di lasciare almeno 5 - 6 centimetri di margine rispetto al punto in cui vorreste cucire la cerniera: è essenziale per un buon sormonto.


Come vi mostro in foto, dal segno che abbiamo fatto per cucire la cerniera, ripieghiamo il tessuto verso l'interno lasciando un margine di circa 1 cm e andiamo a fissare la cerniera alla fine del tessuto con degli spilli o un imbastitura.



Prima di cucire la cerniera realizzeremo un FINTO di tessuto che posizioneremo sotto la cerniera  ad una distanza dai dentini di circa mezzo centimetro, la quale servirà per evitare che la cerniera si impigli e rovini i tessuti con cui sarà a contatto.



Realizzare il finto è semplicissimo: basta tagliare una fascia di tessuto larga circa 6 cm e poco più lunga della cerniera, ripiegarla lasciando il rovescio del tessuto al interno della piega ed andare a chiudere i margini con la taglia e cuci oppure con la macchina da cucito utilizzando un punto che rifinisca il margine.

Fatto questo possiamo andare a bloccare il tessuto, la cerniera e il finto insieme con la macchina.


Procediamo  poggiamo l'altro margine di tessuto su quello che abbiamo già cucito facendo combaciare i margini segnati con l'imbastito e bloccandoli con degli spilli.



Fatto ciò rigireremo il tessuto andando a cucire dal interno la cerniera al margine precedentemente bloccato dal esterno.




Infine esternamente, un ultima cucitura andrà a bloccare il margine del tessuto su cui internamente abbiamo cucito la seconda parte di cerniera.





La cerniera invisibile probabilmente è la più complessa da cucire, in quanto occorre essere abbastanza pratici con la macchina. Infatti, è necessario che la cucitura sia drittissima per ottenere l'effetto 'invisibile'. Per cucirla bisogna bloccare i margini estremi della cerniera sui segni che ci siamo dati.


Fatto questo è essenziale l'utilizzo del piedino apposito per cerniere invisibili, infatti per poter cucire perfettamente la cerniera bisogna far in modo che i dentini entrino al interno della scanalatura di questo piedino e che la cucitura finale sia dritta. Bisogna ripetere la stessa operazione per entrambi i lati, partendo sempre dal alto verso il basso, quindi da dove la cerniera si apre fin dove troviamo il cursore.


Per rendere più semplice e precisa la cucitura in prossimità del cursore, vi consiglio di spostarlo lì dove la cerniera è stata già cucita stando attenti nel non estrarre l'ago dal tessuto ma sollevando esclusivamente il piedino. Se la cucitura sarà fatta alla perfezione l'unica parte della cerniera visibile sarà il cursore con il suo ciondolo.



Spero di esservi stata d'aiuto anche questa volta, buon cucito!

Ella Pickys











Commenti

Post popolari in questo blog

Come fare una gonna - camicia

Blue waves: Crop top con scollo sulla schiena

HOTHEAD! Fasce per capelli